Vendita diretta prodotti agricoli

La vendita diretta dei prodotti agricoli da parte degli stessi imprenditori agricoli è disciplinata dall’art. 4 comma 1 del D. Lgs. n. 228/2001; non è disciplinata dal D.Lgs. n. 114/98 che regolamenta il commercio, purchè l’ammontare dei ricavi derivanti dalla vendita dei prodotti non provenienti dalle rispettive aziende nell’anno solare precedente non sia superiore a euro 160.000 per gli imprenditori individuali, ovvero euro 4 milioni per le società.

Attività agricola – comporta l’iscrizione nella sezione speciale del Registro delle Imprese se svolta su aree pubbliche a posteggio fisso o in forma itinerante, anche se operante in regime di esonero ex D.P.R. n. 633/1972 art. 4 comma 6, cioè anche se nell’anno solare precedente è stato realizzato un volume d’affari non superiore a € 7.000

 

Fonte: Camera di commercio